COME RICONOSCERE IL PROPRIO STATO DI SALUTE

Si parla..si parla..ma è difficile che si possa comprendere in modo sicuro come riconoscere il livello del proprio stato di Salute..

In verità questa difficoltà è stata indotta dal progressivo e continuo allontanamento della nostra coscienza dal nostro organismo..in ragione di una sempre più insistente intromissione esterna..che noi abbiamo auspicato e a cui ci siamo abituati..tanto che senza almeno un medico di base ci sentiamo persi..

Tu che stai leggendo..certamente..anche se sei interessato ad un approccio di tipo olistico nella gestione della tua salute..avrai un medico di base che ti fa sentire al sicuro..che interpellerai ogni qualvolta qualcosa non ti sembra corretto nel comportamento del tuo organismo..e certamente non è un atteggiamento da criticare..del resto paghiamo le tasse! 😀

..ma ora vedrò di indicarti come riconoscere da solo/a..non tanto l’eventuale malanno che giustamente a quel punto un medico..ordinario o naturopatico..sarà necessario..ma quanto sia possibile riconoscere la tua potenziale salute (salute e “malattia” a volte significano la stessa cosa..vedi qui)..prevedendo e prevenendo eventuali malanni ancora prima che nascano!

La prima cosa di cui è necessario essere pienamente coscienti è che il nostro organismo non reagisce mai positivamente alle regole innaturali del “mondo moderno”..ma solo a quelle benefiche della Natura..si può adattare e attuare delle difese..ma sempre a discapito di qualcosa..

..qualcosa che poi va supportato con attenzione..quell’attenzione di cui non ha bisogno l’animale selvatico! 😉 (comunque parlavo con una veterinaria la cui attività è anche curare gli animali selvatici..che possono essere anch’essi malati..perché purtroppo nelle nostre zone “selvagge” di selvaggio è rimasto ben poco..piogge acide..inquinamento dei fiumi e dell’aria..pesticidi..non permettono la salute nemmeno più a loro!)

Ma ora iniziamo con le indicazioni pratiche..

..però prima ti voglio far vedere un video interessante e divertente allo stesso tempo..è di una giovane ricercatrice..Giulia Enders..che si è interessata in modo molto serio (anche se il video è molto divertente..) ad un organo molto importante per la gestione della salute e alla base del nostro Sistema Immunitario..della quale dopo ti consiglierò un libro..

Quindi l’organo più rappresentativo della nostra salute..quello in “prima linea” nel riconoscere ciò che è utile e ciò che è dannoso al nostro organismo..è l’intestino!

Diversi medici naturopatici lo hanno posto all’attenzione esclusiva dei loro metodi di cura..considerando che se non è sano l’intestino..non può essere sano nulla!

L’intestino si divide in tenue e crasso..poi ognuna di queste parti si suddivide ancora in altre parti..ma a noi..per i nostri scopi..non è così necessario conoscerle (poi ti consiglierò dei testi utili allo scopo se vorrai approfondire..)

Tu dirai..ma prima che l’intestino faccia il suo lavoro è necessario che tutti gli altri organi siano sani..perché se..per esempio..il cuore non batte e il sangue non circola..cosa me ne faccio di un intestino sano?..oppure..se il cibo non è ben digerito dallo stomaco grazie alle secrezioni epatiche di un fegato sano..a cosa mi serve un intestino sano?..e ancora..se i reni non funzionano io sono morto!

..e infatti queste domande angoscianti hanno spesso portato fuori strada medici e pazienti..(anche nel mondo naturopatico..)

Eppure paradossalmente se l’intestino funziona bene tutti gli altri organi saranno ben nutriti..e ci si troverà ad un punto molto avanzato per Vivere a Lungo in Salute..

È possibile che ci si accorga del mal funzionamento dell’intestino quando ci si trova già a dover lottare con qualche organo danneggiato..magari il fegato..il pancreas..il cuore..problemi al sangue..ai tessuti..debolezza organica..

..ebbene..quasi di sicuro il vero problema è un intestino che non riesce più a fare il suo lavoro!

Anche tutte le intolleranze che vengono diagnosticate sempre di più da un po’ di tempo certamente sono causate da un malfunzionamento dell’intestino (vedi anche la sezione sulle intolleranze alimentari)

Come dicevamo l’intestino si divide in tenue e crasso..queste sono due classificazioni importanti..perché si potrebbero considerare come due organi distinti..

L’intestino tenue è quello che fa il lavoro più arduo..ma se questo lavoro non è ben fatto ne patisce quello crasso (e tutti gli altri organi..)

Qui è dove avviene la vera digestione degli alimenti..lo stomaco li deve solo dividere e ridurli in modo che siano adatti a passare nell’intestino tenue..lo stomaco è paragonabile ad un frullatore..

Quando il prodotto acido dello stomaco (chimo) passa nell’intestino tenue avviene qualcosa di estremamente complicato..qualcosa che si può paragonare ad una fabbrica dova da una parte entra la materia prima..e dall’altra esce il prodotto finito (qualcuno qui potrebbe aggrottare la fronte..pensando al materiale che esce veramente alla fine dell’intestino..ma non è quello il “prodotto finito” che intendo qui..)

Quegli alimenti sminuzzati..suddivisi..e rimescolati nello stomaco entrano nell’intestino tenue e qui grazie ai villi intestinali e all’interazione di diversi altri organi (..vi partecipano anche il cervello e il sistema nervoso..del resto il cervello è il “cugino” dell’intestino!..infatti questi due organi hanno parecchie analogie strutturali e funzionali comuni..) vengono estratte tutte le sostanze utili alla vita..che verranno distribuite all’intero organismo..

Ed ecco qui il motivo per cui se l’intestino non funziona bene non funziona bene nulla!..perché qui avviene l’assorbimento delle sostanze utili al nutrimento di tutti gli altri organi..

Ci torneremo su dopo..

..ora vediamo dove va ciò che risulta come materiale di scarto di questa parte dell’intestino..il passaggio è nell’intestino crasso..

Qui arriva già quasi completamente reso scoria il contenuto dell’intestino tenue..ma non è ancora finita!..prima che venga definitivamente scartato ed espulso viene ancora trattato per assorbire le ultime..ma non meno importanti..sostanze nutritive e ciò grazie ad una miriade di batteri..che digeriscono e scompongono alcune delle sostanze più benefiche per l’organismo (vitamine soprattutto del gruppo B e grassi..)..la cui mancanza produce disturbi anche gravi..(non voglio dilungarmi su questo se no ne viene fuori un trattato in 6 tomi..ma ti consiglierò dopo qualche lettura utile allo scopo..)

Quindi..per ciò che hai letto fino ad ora..dovresti aver capito che non hai mai dato abbastanza importanza a questo organo eccezionale! (vedi anche la sezione relativa alla Vit.B12..)

..ed è da qui che dovrai partire per poter riconoscere il tuo stato di Salute..

È dall’inizio del Blog che parlo di psicosomatica..sarebbe assurdo che la ignorassi proprio adesso!

..nello stesso tempo ti dico che questo organo è così complesso che se ci mettiamo a valutare psicosomaticamente tutte le sue caratteristiche e le anomalie che ne potrebbero nascere..i 6 tomi di prima diventeranno 12! 😀

Del resto ho già detto che il cervello e il sistema nervoso lo influenzano molto da vicino..ma paradossalmente..se gestiamo bene l’intestino dal punto di vista fisico anche la parte mentale ne viene ben influenzata..perché se stiamo a guardare..molte situazioni psicosomatiche sono anche ciò che “popolarmente” si chiama..paranoia! 😉

..e queste “paranoie” potrebbero essere prodotte proprio dal cattivo comportamento dell’intestino!

Inutile girarci attorno..il più delle alterazioni funzionali dell’intestino sono provocate da un’alimentazione inadeguata..

..e qui qualcuno girerà pagina..perché in molti..in troppi si sono abituati alla “pastiglietta” che risolve tutto..magari naturale..ma che non obblighi a sacrifici esagerati..

..ma se non si agisce alla base i risultati non saranno mai completi e duraturi (anche perché una buona parte dei danni sono stati prodotti proprio da un’alimentazione sbagliata!..per esempio la”storia” della carenza di Vit.B12 che troverai qui è alquanto emblematica..)

Su tutto il Blog ho tenuto questo concetto in considerazione massima..perché solamente con un’alimentazione adeguata si potrà Vivere a Lungo in Salute..aggiungendo magari qualche integratore..per sopperire alle mancanze degli alimenti a causa della degenerazione ambientale attuale (gran parte dei nostri antenati vivevano a lungo in Salute senza dover minimamente pensare a come fare!)

Quindi torniamo al nostro intestino e a come mantenerlo sano e attivo in tutte le sue funzioni..

L’unica cosa che osserviamo nel lavoro del nostro intestino è come e quante volte evacuiamo..

..osserviamo questo sempre con un po’ di senso di schifo..perché ci viene in mente la puzza e la consistenza della massa fecale..

..ma se io ti dicessi che una massa fecale espulsa da un intestino sano non puzza nemmeno tanto?

La puzza dipende dalle modalità di fermentazione e il colore dalla bilirubina che viene scaricata nell’intestino come prodotto di scarto della degradazione dell’emoglobina (circostanza assolutamente normale..)

Soffermiamoci un momento sulla puzza (immagino l’espressione ora del tuo viso! 😀 )

La fermentazione intestinale..in un intestino sano..è equilibrata ed è esercitata dalla miriade di batteri che risiedono nell’intestino crasso..in questo caso il puzzo potrà essere accettabile e nemmeno troppo fastidioso..

..ma se i batteri non ci sono?..se questi batteri sono in numero così esiguo che la fermentazione diviene putrida? (aiutata da una permanenza eccessiva della massa fecale nell’intestino..)

Ecco che la situazione cambia..e queste feci possono puzzare veramente tanto! 😀

Una fermentazione di questo tipo produce anche dei gas..e quanto puzzano questi gas è meglio non dirlo! 😀

Noterai molte faccine che ridono..le ho messe perché..nonostante questa situazione sia spiacevole..in verità è anche risolvibile (almeno fino a quando non perduri tanto da produrre malanni gravi e degenerativi!)

Ripartiamo dall’inizio..da quando la “poltiglia” elaborata nello stomaco entra nell’intestino tenue..

..questa lo percorre per tutta la sua lunghezza..e nel suo avanzare da essa vengono prelevate le sostanze nutrienti che verranno immesse nell’organismo dal sistema circolatorio sanguigno e anche da quello linfatico..e..quando l’intestino tenue è in buona salute..verranno estratte tutte le sostanze utili..ma..in caso di mal funzionamento..entreranno in circolo anche quelle che andrebbero scartate!

..quindi non solo un intestino malato preleverà meno nutrienti di uno sano..ma farà l’errore di mandare in circolo anche sostanze dannose!

..sostanze che dovranno poi essere espulse da organi come i polmoni (hai l’alito cattivo?)..i reni (urina spesso scura?)..o la pelle (la tua pelle ha un odore sgradevole?..è grassa?)..ed ecco quindi da cosa possono derivare le “malattie” di questi organi se questa anomalia perdura nel tempo..

Se l’intestino tenue non riesce a fare bene il suo lavoro..nell’intestino crasso arriverà un bolo ancora pieno di sostanze che non dovrebbero esserci (alcune sono state immesse volontariamente..come eccessivi grassi..zuccheri raffinati..alcol..medicinali..)..che renderanno il lavoro della flora batterica difficoltoso..e soprattutto..i batteri verranno uccisi! (una cura di antibiotici distrugge completamente la flora batterica intestinale..)

..e inizia un circolo vizioso che solo tu potrai fermare!

Ecco quindi come si producono i cattivi odori..sono semplicemente dovuti ad una fermentazione intestinale errata..

La fermentazione batterica giusta non produce odori troppo sgradevoli e neppure molti gas..che saranno più che altro inodore..(te lo ripeto..le flatulenze saranno inodore!)

Visto che la norma ormai è avere questa parte di intestino “intasata”..è diventato normale avere un’evacuazione molto puzzolente e i gas..peggio!..e in queste condizioni è ovvio che la Vit.B12 non potrà venire prodotta dall’organismo..(che ormai viene data come una regola!)

Tutto questo è provocato semplicemente da un intestino che non funziona adeguatamente..

Quindi come si fa?

Se hai letto bene..hai potuto notare che lo stato dell’intestino nei più è molto danneggiato..tanto da diventare una consuetudine e ciò non è assolutamente normale!

La cosiddetta stitichezza per esempio è diffusa in modo esagerato!..poi le intolleranze!..le discrepanze nel metabolismo dei grassi!..lo squilibrio delle sostanze vitali!..

Tutte queste cose portate alla lunga producono malanni poi difficilmente curabili (anche se tutti i malanni sono curabili..ciò che spesso è incurabile è il paziente! 😉 )

..quindi..prima si corre ai ripari meglio è..

Non voglio dilungarmi troppo sull’anatomia..e invece indicarti come sia possibile riequilibrare un intestino che possa fare il suo lavoro nel migliore dei modi..questo ti permetterà certamente di Vivere a Lungo in Salute..

..quindi ti posso dire che la stitichezza non è una caratteristica personale (e nemmeno genetica..)..che le intolleranze non esistono (a parte quelle genetiche..ma anche per quelle ci sarebbe da discutere..)..e che la Vit.B12 può essere prodotta nell’intestino (esattamente come si forma nelle fermentazioni alimentari..) come anche tutte le altre vitamine del Gruppo B..

..e le feci e flatulenze non è necessario che puzzino troppo! 😉

Ti dico subito che se hai trascurato il tuo organismo e quindi l’intestino per molto tempo..dovrai dedicarci un po’ di tempo..ma i risultati ti faranno scoprire un mondo nuovo..

..se hai un po’ di pazienza e mi ascolti..ora ti indicherò un metodo certamente lungo ma senz’altro più efficace..soprattutto sulla durata nel tempo degli effetti (perché ti abituerai alle piacevoli e benefiche azioni necessarie..)

All’inizio è necessario un po’ di sacrificio..soprattutto nell’evitare (o almeno diminuire..) alcuni alimenti e bevande che peggiorano la situazione..e un aiuto valido te lo potrà dare anche la sezione sulla depurazione dell’organismo..

Perché sacrificio?

..perché dovrai per un certo tempo tenerti il più lontano possibile dalle sostanze che hanno prodotto il danno..almeno fino a che l’organismo non sarà di nuovo in grado di espellere quelle dovute alle tue..trasgressioni..che dovranno essere comunque poche.. 😉

Quindi poca carne..soprattutto rossa..perché è quella che imputridisce di più se non viene digerita efficacemente..meglio se non più di una volta alla settimana..(non ti do quantità standard perché non esistono..dipende dal tuo organismo e dal tuo..sacrificio.. 😉 )..meglio pesce..no frutti di mare e crostacei..

Evita il latte fresco..sì lo yogurt..no i formaggi stagionati (perché anche in piccola quantità c’è la massima concentrazione di grassi difficili da elaborare..)..”ni” a quelli freschi (meglio la ricotta ..)..non me la sento di consigliarti formaggi tipo “Filadelfia”..perché sono prodotti industriali elaborati chimicamente..comunque se ne senti il bisogno….

Invece in quantità a piacere verdura cruda e cotta e frutta di tutti i tipi (mangia questi vegetali all’inizio del pasto..ti ridurranno la “voglia” di alimenti dannosi..)..la verdura e la frutta hanno un’azione riparatrice dei tessuti eccezionale..e la capacità di riattivare i villi intestinali e alimentare i batteri utili..potrà avere effetto leggermente lassativo se non sei stitico/a..o migliorare l’evacuazione se lo sei..

..e quando dico quantità a piacere intendo..molta!..in quantità maggiore di qualsiasi altro alimento..(il meglio sarebbe del tuo orto..di tipo BIO o Km0..ma fai quello che puoi..)

Altro alimento importantissimo sono i cereali..ovviamente integrali..ma anche semintegrali se sei facile alla colite..che comunque non va demonizzata se saltuaria..essa è un’azione rigeneratrice dell’organismo..che però va supportata dall’esterno nei modi che ti sto indicando..

Il cereale integrale ha tutte le sostanze utili e la sinergia tra le stesse per rigenerare tutto l’organismo!..ed è un toccasana per l’intestino..con la sua crusca lo ripulisce meccanicamente..e nutre i batteri utili..la crusca non è solo materiale inerte..ma contiene nutrienti che vengono metabolizzati soprattutto dai batteri dell’intestino crasso..ecco perché se questi sono scarsi si sente dire “no..la crusca non la sopporto!”

Se si patisce un’intolleranza..almeno per il tempo che la si patisce (passerà con queste pratiche..) ti consiglio cereali senza o poco glutine..come riso..miglio..mais..avena..quinoa..grano saraceno..amaranto..(in commercio esiste anche la pasta di questi cereali..ma te la sconsiglio..perchè alla fine è più che altro cellulosa micronizzata..ne parlo nella Home Page..)

Se non hai intolleranza al glutine vuol dire che non hai ancora i villi intestinali rovinati del tutto..quindi ciò che è a base di frumento o grano duro integrali non ti farà male..anzi!

Se poi le preparazioni a base di cereali (pane..pasta..) le farai in casa sarà il meglio per il tuo intestino..e ovviamente per tutto l’organismo..

Un discorso a parte voglio farlo per quel che riguarda i legumi..

..niente è meglio dei legumi per apportare nutrienti vitaminici e proteine all’organismo..

..dal punto di vista curativo dell’intestino sono neutri..nel senso che se l’intestino è in buono stato vengono ben metabolizzati e apportano nutrienti di alta qualità all’organismo..se invece questi è malandato producono fastidiose flatulenze..e la loro trasformazione diventa difficile..

Quando divenni vegetariano..all’inizio trovai un po’ difficile cibarmi di questi alimenti..che comunque in piccola quantità e senza usare l’acqua di bollitura non mi provocavano effetti indesiderati..e nemmeno in forma di “Tofu” (formaggio di soia..)..

..ma ora che il mio intestino è in perfetta forma..ne posso mangiare a piacimento..compreso il sughetto di cottura! 😉

All’inizio quindi è meglio non abbondare..preferire fagioli cannellini e fagioli grandi di Spagna..che sono i meno..flatulenti..come anche piselli e soia verde..

..anche i fagiolini apportano una buona quantità di proteine..e sono maggiormente digeribili..

Per quanto riguarda le ricette ti rimando alle sezioni del Blog dove consiglio alcuni testi e prodotti molto utili..già sulla Home Page..poi nella sezione sulla purificazione dell’organismo..e nella sezione sugli alimenti fermentati..

E finché si parla di abitudini alimentari non si rischia di essere picchiati..ma quando si entra nel merito delle “trasgressioni” che hanno portato ad uno stato penoso l’intestino..e quindi l’organismo..le cose diventano difficili..

..perché io ora dovrò dirti che un sacco di abitudini dannose sono alla base dei tuoi disturbi..sia intestinali..che di altro genere (ribadendo il concetto che tutto parte da lì..)

..quindi dovrò parlarti di tutte quelle sostanze dannose che immetti nel tuo organismo e che sono la causa della perdita di funzionalità dell’intestino..

..allora..

  • l’alcol..perché danneggia i villi e uccide i batteri utili..oltre ad obbligare il fegato ad un lavoro..che quando non ce la fa più..diventa cirrosi epatica..un po’ di vino di qualità e birra di altrettanta qualità non sono dannosi (vedi nella sezione sugli alimenti fermentati)..ma la quantità deve essere ridotta (mezzo bicchiere..da vino..di vino..33cl di birra..magari non tutti i giorni..)..ma meglio evitare nella prima fase di ricondizionamento dei villi intestinali..ricorda i (piccoli) sacrifici! 😉 (succhi di frutta di tutti i tipi..meglio se prodotti in casa..sono una bevanda piacevole e molto utile alla Salute..)
  • il fumo..perché una parte va nei polmoni (e non li rende felici..)..e un’altra parte nel sistema digestivo..che per lo più è “catrame”..non credo sia difficile comprendere cosa possa fare in un ambiente in delicato equilibrio..capisco che per un fumatore incallito dirgli questo è come sparargli nel cranio!..ma ogni fumatore dovrebbe chiedersi ad ogni sigaretta cosa vuole veramente dalla vita..(nella sezione sulla purificazione dell’organismo ci sono consigli molto utili per te..)
  • i medicinali..perché sono catastrofici!..qualsiasi medicinale altera soprattutto la flora batterica..ma l’antibiotico è il peggiore di tutti!..uccide senza pietà ogni microrganismo vivente trovi sulla sua strada..buoni e cattivi..senza distinzioni!..dopo una cura di antibiotici l’intestino crasso è “tabula rasa”..è tutto da rifare! (io sono più di 40 anni che non prendo antibiotici..o medicinali di qualsiasi genere..in Omeopatia e Naturopatia ci sono tutti i rimedi che servono..)
  • La carne..in quantità eccessiva..perché fa ritirare i villi (come l’alcol..) e quindi riduce le possibilità di assorbire le sostanze utili dagli alimenti..un’assunzione di carne eccessiva è alla base delle varie intolleranze..(piccola storiella..prima di diventare vegetariano ero intollerante al latte..dopo non più..)..come ho detto sopra..meglio il pesce..nei primi tempi evitare frutti di mare e crostacei..
  • poi ovviamente tutti gli additivi chimici..(per quanto possibile..)..perché anche questi danneggiano villi e flora batterica..consiglio anche detergenti a base naturale per la persona..per il bucato..e per la casa..ti sembrerà strano..ma molte delle sostanze con cui sono prodotti entrano nell’organismo (oltre ad inquinare le falde acquifere..e quindi l’acqua che bevi..)..quindi meglio prodotti ecologici..

..detto questo passiamo ai rimedi necessari alla riabilitazione dei villi intestinali nell’intestino tenue e alla ricostituzione della flora batterica in quello crasso..

Prima fase..rivitalizzare i villi intestinali..

In genere..con l’intestino a pezzi..è presente stitichezza o colite..(la colite può portare stitichezza..ma qui la intendo come infiammazione tendente alla diarrea..)

..in tutti e due i casi..ti consiglio molta verdura cotta e cruda (soprattutto cruda in caso di colite..)..di qualsiasi tipo..con predilezione per quella a foglia verde..

..utili sono in questa fase integratori a base di psilio (dopo ti indico alcuni prodotti) e aloe vera..meglio se preparata in casa (soprattutto in caso di stitichezza..) partendo dalla foglia fresca (una foglia al giorno)….…in modo da mantenere l’aloina nell’insieme..che di solito viene tolta nei succhi commerciali perché considerata tossica..effettivamente lo è se vi mangiate una pianta intera tutta in una volta! (anche il prezzemolo per esempio è tossico..)..ma è invece un ottimo lassativo innocuo se lasciata in sinergia con il resto della mucillagine della pianta..che frullata insieme a succo di arancia diventa più efficace e più buona..

..comunque nella sezione dedicata alla purificazione dell’organismo ne troverai alcuni tipi commerciali in succo di altissima qualità..

In caso di forte stitichezza evita i lassativi troppo energici..anche se erboristici..perché comunque non aiutano a risanare le pareti intestinali..anzi!..le danneggiano al pari di quelli sintetici!..e abbi pazienza..ci vorrà un po’ di tempo..ma è l’unica via possibile..

Quello che inizialmente è necessario ottenere è la riabilitazione dei villi ad assorbire le sostanze vitali..se questi fossero in buone condizioni e la tua alimentazione equilibrata non ci sarebbe bisogno di integratori alimentari (e men che meno di medicinali!)

Si parla di frequente..statisticamente..di quanto dovrebbe durare una digestione dall’entrata nello stomaco fino alla completa trasformazione ed espulsione delle scorie..e ci sono spesso pareri discordanti..perché?

..perché ogni tipo di alimento ha i suoi tempi..e anche ogni tipo di organismo..e dipende anche (soprattutto) dallo stato del sistema digerente..

Un’alimentazione prettamente vegetale ha un passaggio piuttosto veloce perché la sua struttura è facilmente “aperta” dagli acidi digestivi..a parte magari la cellulosa di alcune verdure (per esempio le carote crude..)

..invece i prodotti animali (soprattutto la carne..) possono iniziare la fermentazione putrida prima di essere digeriti completamente..visto che comunque l’intestino umano ha una lunghezza notevole (quello degli animali carnivori è molto più corto e il loro metabolismo molto veloce..)

Quando l’intestino tenue sarà rimesso in ordine..i villi assorbiranno di nuovo le sostanze utili..e probabilmente noterai di non avere più intolleranze..

..allora questo è il momento di agire anche sull’intestino crasso (seconda fase)..riformando la flora batterica abbattuta dalle tue “trasgressioni” (le troppe trasgressioni!..perché un organismo sano alcune di queste le sopporta benissimo!)

..è inutile farlo prima..perché tutta la “porcheria” che viene espulsa nel frattempo ucciderebbe di nuovo tutti i batteri utili..è solo a questo punto quindi che diventa necessario andare giù pesanti con il ripristino della flora batterica..perché è grazie a questo che si completerà il metabolismo dei grassi e la sintetizzazione delle vitamine del gruppo B..(compresa la Vit.B12!)

Ora ti consiglio alcuni rimedi utili (scegli quello che ti “risuona” meglio..) per ripristinare le funzionalità dell’intestino tenue (prima fase..)..e quindi riabilitare i villi intestinali a quel lavoro fantastico di suddividere le sostanze benefiche da quelle dannose..(ricorda comunque sempre l’alimentazione abbondantemente vegetale..)

Magnesio Supremo – Regolarità Intestinale

Neopsillio – Integratore di Pericarpo di Semi di Psillio

..da Solgar..

Sarvantra – rimedio ayurvedico

..ed ecco quelli per la seconda fase..

..quelli che permetteranno di ripristinare la flora batterica nell’intestino crasso..(scegli sempre quello che ti “ispira” di più..sono tutti validi..)

..ma voglio ancora dirti una cosa prima..

Si sa che se l’intestino funziona bene l’umore ne risente positivamente..si vede anche ad occhio nudo..anche senza preparazione medica..che una persona stitica tende alla tristezza e alla chiusura mentale..

..mentre se l’intestino svolge il suo lavoro regolarmente ci si sente aperti al mondo e di buon umore..e le incombenze ordinarie non sembreranno più insormontabili..

..e questo anche perché ci sono alcuni batteri che influiscono direttamente sullo stato d’animo (si dicono psicobiotici..)..ridonando il piacere di vivere a chi lo ha perduto per qualche motivo particolare (e in questo periodo di motivi ce ne sono a iosa!) e aiutando a risolvere anche problemi psicosomatici di una certa gravità (crisi di panico..depressione..e malanni fisici a questi collegati..e ovviamente le “paranoie” di cui parlo all’inizio dell’articolo..)

Se la flora batterica viene ripristinata a dovere questi batteri saranno di nuovo operativi..e la vita ti sorriderà!

Fermenti Lattici Flora

..da Nutriva..

Vitalità Flora Masticabile

Bioflor

..da Solgar..

Dimagen Pro

..da Herbapharma..

Ti ho promesso anche alcuni testi utili per farti comprendere meglio l’importanza dell’intestino..

..il primo è scritto dalla protagonista del video sopra..la simpatica Giulia Enders

L’Intestino Felice

L’Intestino Intelligente

L’Intestino, Secondo Cervello

..e se hai bisogno di ulteriori spiegazioni contattami senza impegno..