MA ESISTE LA VECCHIAIA?..OVVERO..COSA SIGNIFICA ESSERE GIOVANI..

Purtroppo la vecchiaia esiste!..ma quando inizia?

Nell’articolo “L’Arte di Morire”..ho indicato tutte le tappe sociali partendo dalla nascita fino alla vecchiaia..e ho dato alcune indicazioni di cosa questo voglia dire invece secondo la natura..

..in questo articolo però vorrei approfondire l’argomento..e dimostrare che quelle “classi anagrafiche” (come le ho definite su quell’articolo..) siano assolutamente errate..

In diverse sezioni e articoli di questo Blog ho indicato cosa sia il corpo umano (e da quanti Corpi è composto..) come si formi e quali siano i suoi tempi e dimensioni..

..ma in questo articolo vorrei riuscire a convincerti di quanto siano lontani dalla realtà medicina e scienza..

La scienza prende sempre in esame e studia una situazione ritenuta ordinaria..ciò che è straordinario non lo prende in considerazione..non rappresentando appunto la regola..

..ma chi determina la regola (o le regole..)?

..le statistiche!

Stiamo osservando tutti..in questo periodo in cui preoccupa tanto il Covid19..che le statistiche la stanno facendo da padrone..

..ma se la nostra vita fosse stata stabilita da una statistica..non saremmo mai nati! 😀

Le statistiche non prendono mai in esame le caratteristiche essenziali del soggetto che intendono rappresentare..

..come dire che se prendono in considerazione la quantità di lombrichi esistenti in un dato pezzo di terra non prenderanno in esame il tipo di terra..

..ma sarà un altro studio statistico a determinare la quantità di terra avente certe caratteristiche rispetto ad altre..

..è solo dopo..con una successiva analisi statistica..che si prenderanno in esame sia i lombrichi che il tipo di terreno..e sapremo finalmente quanti lombrichi potranno esserci (statisticamente!) nel nostro vaso di basilico! 😀

Quando studiai psicologia mi bloccai davanti al corso di statistica..mi chiedevo cosa potesse servire quel tipo di studio a qualcuno che avesse voluto risolvere problemi mentali e di sopravvivenza dell’essere umano..

..in quel momento ero tanto preso dal mio obiettivo di aiutare la gente..da non capire che gli studi di psicologia potessero servire anche ad altro..per esempio a manipolare il genere umano..

..ed ora stiamo vedendo il risultato di questo tipo di studi..

Tornando al discorso iniziale..

..da cosa possiamo determinare giovinezza e vecchiaia alla luce delle analisi già effettuate in diverse parti di questo Blog?

È opinione comune che la giovinezza sia sinonimo di salute e vitalità..e che siano caratteristiche proprie di un certo periodo temporale dell’esistenza..

..mentre la vecchiaia rappresenti il tramonto della vita..debolezza e malattia..inabilità e mancanza di autosufficienza..

..e tra le due insiste il tempo in cui ognuno dovrà darsi da fare per raggiungere obiettivi considerati impossibili prima e dopo questo periodo..

..ma chi ci dice quando finisce uno stato e inizia l’altro?

..sempre le statistiche!

Quindi a 20 anni sarai obbligato a pensare al tuo futuro considerando con ansia che il tempo passa..

..a 30 dovrai tirare le somme sui risultati ottenuti..ed entrerai in depressione se non saranno quelli previsti..o ti obbligherai ad uno stressante surplus di lavoro per raggiungerli..

..a 40 noterai i primi risultati di questo Stress..e te lo dirà anche il medico!..hai la pressione alta e sei a rischio di infarto..ti cascano i capelli che intanto ti sono diventati bianchi (lo hai notato che la canizie ha sempre uno sviluppo particolare a seconda delle caratteristiche delle attività che svolgi?..)

..se poi a 40 anni non hai ancora raggiunto gli obiettivi che ti eri proposto (se essere un miliardario o un barbone poco importa..) i rischi di crollo aumentano..

..comunque a 50 anni..dopo un lungo periodo in cui avrai assunto una grande quantità di farmaci..avrai accumulato disturbi di ogni genere (dalla stipsi alle emorroidi..dall’ipertensione alla ipercolesterolemia..alle insufficienze circolatorie e cardiache..e..se uomo la immancabile prostatite..se donna la menopausa precoce..)

..e a 60 sei ormai una larva..sostenuto/a solo da una quantità incredibili di medicinali..e stimolanti vari..come alcol e..spesso..droghe (anche il Viagra è una droga!)

..meglio che non parliamo degli anni a venire..(se ci arrivi!)

..nel mentre avrai messo al mondo dei figli che certamente saranno già sulla tua stessa strada..

Dici che ho esagerato?..che il tuo stato è diverso?

..bene!..anche perché se tutti percorressimo la via che ho indicato..ormai ci saremmo estinti! 😀

..ma purtroppo un grande numero di esseri umani seguono quell’iter (e non ho elencato la moltitudine di persone con “malattie” cosiddette terminali a qualsiasi età!)

..e le statistiche si basano su costoro!

Molto tempo fa (quando non esistevano le statistiche..) queste categorie non c’erano..la vita aveva un corso dettato da principi intuitivi e naturali..

..molte allegorie..miti..leggende..tradizioni..scandivano il tempo e lo spazio..la vita era più semplice..e gli obiettivi..molto meno ambiziosi..erano raggiunti più facilmente..(almeno fino a che non è apparso l’ “Homo Evolutis”!)

Non credere ai libri di storia quando dicono che la vita fosse più dura e difficile..e soprattutto più corta! (gli ultra-centenari si trovano ancora nelle civiltà più antiche e comunque lontane dal condizionamento e inquinamento moderno..)

A questo punto potremmo chiedere aiuto alle statistiche e stupirci nello scoprire che c’era un equilibrio tra vivi e morti (e nascite..) che ora è completamente scomparso..

..ripeto..se fosse stato veramente come dicono i libri scolastici..già luomo di Neanderthal si sarebbe estinto velocemente!

(spesso i libri didattici di storia seguono quel tal principio che tende a propagandare l’evoluzione scientifica e tecnologica..per condizionare i “giovani virgulti” e spingerli verso una vita..malata..)

Quindi l’uomo nasce..cresce..ma quando è adulto?

Ho spiegato in altre sezioni del Blog la regola del 7..e di come vada considerata in relazione alla crescita..

..quindi a 21 anni l’essere umano è adulto..(ma bastano i 14 anni per avere la possibilità di procreare..cioè da quando il corpo eterico..energetico..è presente..da qui l’idea di alcune comunità irresponsabili che l’essere umano a questo punto sia già adulto..)

Quindi da quest’età cominciamo ad invecchiare..e a vedere l’importanza delle scadenze sociali nella nostra vita..

..e cominciamo a lottare contro il tempo..e a guardarci allo specchio ogni giorno per vedere i cambiamenti..(anche se non lo facciamo materialmente..interiormente ne siamo sempre preoccupati..)

Ma cosa diresti tu..lettore..se ti dicessi che la vecchiaia (come viene intesa socialmente..) è tutta un’illusione?..e che i cambiamenti fisici non sono indicatori di malattia..ma semplicemente di variazione delle caratteristiche del DNA?

Certo!..il DNA piano piano si deteriora (proprio partendo dai 21 anni!)..e come dico sull’articolo “L’Arte di morire” ad un certo punto la vita finisce..

..ma il deterioramento del DNA non predispone obbligatoriamente alla “malattia”!

(parlo del DNA nella sezione “PURIFICARE IL CORPO (e lo spirito)” )

Il DNA è il codice che permette la formazione e il funzionamento del nostro organismo..come il progetto di una casa particolareggiato..che però presiede anche al funzionamento di tutti gli apparati tecnici..

..se questo progetto si spiegazza non vuol dire che la casa crollerà!

Infatti questo deterioramento del DNA non preclude nessuna delle potenzialità umane..magari le rallenta un pochino nel tempo..e comunque ad una velocità determinata assolutamente dal comportamento del soggetto a cui quel codice genetico si riferisce..

Così se un organismo (compresa la mente..) è sano..le potenzialità rimarranno tali e quali a lungo..e anche la fine del tempo giungerà in modo naturale e dignitoso..certamente senza sofferenza e dolorosa agonia..

Il concetto quindi penso ti sia chiaro..per avere una vita lunga e realizzata basta cominciare col mantenere la salute..

I “vecchi” una volta erano i saggi a cui chiedere consiglio..avevano l’esperienza e occhi che vedevano lontano..

..mentre ora perdono totalmente la dignità quando una gestione della propria vita disumano e il sistema sanitario lo decidono..

..maturando arteriosclerosi e insufficienze di tutti i tipi..a causa di un’alimentazione inadeguata..una vita passata nello Stress e nelle esagerazioni..e pieni zeppi di medicinali..

Un tempo a ottant’anni andavano a cavallo..lavoravano i campi..

..gli uomini erano attivi sessualmente fino a tarda età e le donne procreavano fino alla menopausa (tardiva) senza fare una piega!

..erano a capo di Nazioni ed eserciti senza cedimenti e in piena lucidità fino agli ultimi giorni..(non sto certo facendo politica..sto solo indicando i fatti..cercando solo di farti comprendere quale sia lo status naturale dell’essere umano..)

..la vecchiaia e la morte arrivavano..certo!..ma erano aspettatate con serenità..e con una coscienza presente e sveglia..con la consapevolezza di aver fatto tutto il necessario nella propria vita (ovviamente c’erano le eccezioni..quelle che ci hanno raccontato come “normalità” grazie alle statistiche..)

..ora invece i “protocolli” medici ti obbligano a fare checkup continui per trovare fantomatiche “malattie”..rendendoti frustrato e spaventato..con la depressione sempre alle porte (..intanto c’è lo Xanax! 😀 )..e tenendoti nel terrore ti obbligano a seguire cure “preventive” che ti mineranno la salute inesorabilmente..

..pastigliette per la pressione..compresse per il cuore..per il sangue..antidolorifici per la bua del dito mignolo..inutili ma dannosi vaccini!

(questa è la norma per la medicina ordinaria..ma fortunatamente esistono anche le eccezioni..)

Come dico nella Home Page..io non faccio uso di nulla di questo genere..e da una moltitudine di anni..

..e metto la mia esperienza e le mie conoscenze al tuo servizio..con la semplicità con cui dovrebbe essere affrontata la vita..

..perché vivere è semplice!

..le complicazioni sono solo sempre un nostro prodotto..un’elaborazione della nostra civiltà malata..

Quindi cosa significa “vecchiaia”?

..semplicemente esperienza e consapevolezza da mettere al servizio dei propri cari..o di qualsiasi persona voglia apprezzare questo..(hai notato che non esistono più i grandi vecchi?..quelli che radunavano i giovani ed elargivano loro perle di saggezza..)

..e non ha un’età determinata..non è quantificabile dalle statistiche..

..dipende da quanto sei bravo/a a gestirti da quando il tuo Corpo è adulto (21 anni) fino alla fine dei tuoi giorni..con la possibilità di aggiustamenti in qualsiasi momento..

..c’è sempre il tempo di prendere coscienza della propria esistenza in questa vita..o in un’altra..

..altrimenti potrai notare un decadimento veloce e inesorabile di tutte le qualità che hanno caratterizzato la tua esistenza ..

  • ..decadimento mentale (perdita della memoria..fatica a pensare..incapacità di adeguarsi ai cambiamenti..estrema fatica a perdere eventuali abitudini dannose..)
  • ..decadimento fisico (malattie degenerative..rughe profonde..perdita di mobilità..afflosciamento dei tessuti..)
  • ..decadimento sociale..dovuto a quanto sopra indicato..

Certo..la dinamica e l’iniziativa giovanile diminuiscono piano piano..ma più dovuto alla consapevolezza della diminuzione dell’aspettativa di vita (che frena le iniziative a lungo termine..)..che all’incapacità di realizzazioni nuove..a volte solo perché diventa difficile..in una società condizionata dai pregiudizi..riuscire ad avere credito nonostante la propria efficienza e disponibilità..

Va beh..più che un articolo rivolto alla salute e ai metodi per mantenerla..(il resto del Blog ha già comunque tutte le informazioni necessarie)..questo è lo sfogo di un “vecchio” che non ha nessuno dei “sintomi di vecchiaia” che si adducono “statisticamente” ad un più che sessantenne..e che continua a muoversi nel mondo senza più difficoltà di quante ne avesse a 20 anni!

Ora ti indico alcuni testi che potranno approfondire questo argomento..

Prima di tutto un eBook..che indica in modo veloce e senza giri di parole le caratteristiche di un corpo che invecchia..sia quando invecchia bene..sia quando invecchia male..e i metodi per farlo ovviamente invecchiare bene..è scritto da Evans De Lacy

Come Prolungare la Vita

..poi un libro che parla di alimentazione e stile di vita..le due caratteristiche principali da prendere in considerazione se si vuole Vivere a Lungo in Salute..

Le 10 Mosse Antietà

..e per finire un libro molto particolare scritto da un personaggio assai controverso per il suo atteggiamento contrastante la cultura ordinaria..un maestro spirituale del ventesimo secolo..Osho..che indagando nelle profondità dell’Anima esprime il valore e l’importanza della “vecchiaia”..senza pregiudizi e timori..dando alla “vecchiaia” il giusto posto che merita (che non è in ospedale! 😀 )

La Mezza Età: un Nuovo Inizio

La mezza età: un nuovo inizio: Amazon.it: Osho, Belloli, D.: Libri

Per quel che riguarda “la pratica”..ti rimando alle sezioni sulla depurazione dell’organismo..sul dimagrimento (che anche se non sei grasso/a puoi trovarci molte cose utili..)..sugli alimenti fermentati (che sono un’anti-età assoluto!)..sullo Stress (che è il fattore emotivo più pericoloso in tutti i sensi..)

..e poi agli articoli sul senso della salute..sul potere di autoguarigione..sul significato di salute..sull’Arte di guarire..e sul Sistema Immunitario..il grande escluso da tutti i “protocolli” medici..un po’ perchè non è quantificabile in statistiche..e un po’ perchè se questi fosse sano diminuirebbe la ricchezza delle case farmaceutiche.. 😉

..e poi puoi sempre contattarmi senza impegno..