L’INTUIZIONE

Fino all’avvento dell’epoca moderna esisteva un sistema di comprensione delle cose che non si basava sul dubbio..ma sulla certezza che l’essere umano avesse la possibilità di riconoscere tutto ciò per cui e da cui era stato creato..

Ancora adesso molti studi avviati scientificamente partono da INTUIZIONI avute da qualcuno moltissimi anni fa….

Parlando di medicina..cosa che in questo momento (coronavirus) è di moda..sia nel mondo del sintetico..sia in quello naturale..ci si basa ancora adesso su INTUIZIONI avute dal tal Ippocrate..medico greco..che visse dal 460 al 377 a.C. (più di 2000 anni fa!)

Costui aveva ben pochi “mezzi tecnici” per comprendere le caratteristiche del corpo umano..e basava la sua conoscenza sull’osservazione e sull’INTUIZIONE..

Quindi cosa è l’INTUIZIONE?

Non è possibile dargli una connotazione comprensibile dalla mente..perché è al di là della comprensione della mente!

(ne ho anche parlato nella sezione ECCO COSA DEVI FARE PER RESTARE IN SALUTE..)

Molto tempo fa veniva considerata sacra (proprio ai tempi di Ippocrate..)..poi anche magica..e da qui nacquero tutte le contraddizioni del caso..

..infatti fu considerata superstizione e trattata con pregiudizio..pur continuando ad ammirare o addirittura adorare personaggi che..grazie all’INTUIZIONE..avevano indicato strade difficilmente percorribili diversamente e men che mai in modo scientifico..

Vedi medici..filosofi..maestri spirituali..e personaggi considerati illuminati..ma che alla fine avevano solo seguito il filo delle loro facoltà intuitive..

Questa qualità che è posseduta da tutte le forme viventi..ha diversi stadi di valutazione..

Si passa dall’intuizione decisiva per fare..gol..a quella scientifica (perché uno studio scientifico parte sempre da un’INTUIZIONE..antica o recente che sia..)..fino alla chiaroveggenza..per chi è più dotato..

..ma ultimamente questa caratteristica vitale sembra sia accettata solo quando si parla di animali selvatici (la si chiama istinto..)..e sempre un po’ in odore di inferiorità..

..mentre la ragione (il pensiero razionale) ha valore supremo..relegando l’INTUIZIONE al mondo dell’ignoranza..

Se hai compreso il valore dell’INTUIZIONE ma non sai più come riconoscerla oppure manifestarla..vedrò di darti qualche indicazione..

L’INTUIZIONE non è una cosa quantificabile come l’intelligenza (sempre ammesso che il QI abbia un senso..)

Come dico nella sezione ECCO COSA DEVI FARE PER RESTARE IN SALUTE..l’organo che la gestisce è la ghiandola pituitaria (ipofisi..)..chiamata in certi ambienti Terzo Occhio..

C’è chi divinizza..non a torto..questa parte del corpo..perché è grazie a quest’organo che possiamo avere relazione con quella dimensione che va oltre le nostre tre..(la fisica quantistica ha già individuato 11 dimensioni al di là di quelle che conosciamo..vedi la Teoria M..)

..nello stesso tempo si può considerare come una semplice qualità naturale dell’uomo che è stata azzerata dalle pratiche intellettuali moderne..

La capacità intuitiva che comunque permane in chiunque in modo latente..è ormai sovrastata dal “rumore” dei pensieri e atti legati solo al ragionamento razionale..e quando si presenta in apparente modo fortuito..consideriamo questo un “miracolo”!

La nostra vita sarebbe costellata di “miracoli” se lasciassimo questa qualità manifestarsi naturalmente!

L’INTUIZIONE va annoverata tra le caratteristiche organiche naturali dell’essere vivente e trattata alla stregua di qualsiasi attitudine posseduta..

..ma a differenza delle altre attitudini non necessità di allenamento..richiede invece addirittura un’attenuazione delle qualità intellettive possedute..

La facoltà cerebrale sovrastimata attualmente è la memoria..perché con essa è possibile ricordare tutto il necessario per organizzare qualsiasi studio..peccato che quello che dobbiamo ricordare è stato già intuito da qualcun’altro!

Allora ti dico..l’INTUIZIONE è inversamente proporzionale alla memoria..

La memoria è stata potenziata nel tempo e confusa con l’intelligenza..

Per raggiungere questo scopo il cervello si è dovuto adattare crescendo di misura..e l’umanità tutta ha messo sul piedistallo l’Era attuale come la più evoluta anche grazie a questo..(fino al punto di misurare la massa cerebrale per determinare la maggiore o minore intelligenza di una razza..)

Gli ultimi accadimenti mondiali (sempre coronavirus..) stanno facendo crollare questa convinzione ma nello stesso tempo non viene ancora accettata l’INTUIZIONE come qualità superiore..

Tu comunque che mi stai leggendo è perché certamente qualcosa non ti quadra..e magari sei del tipo che ha dovuto subire derisioni perché dotato di poca memoria..(come me..)

Beh..rasserenati..certamente possiedi fenomeni intuitivi evidenti (ma ovviamente non riconosciuti o accettati nemmeno da te!)

Come ti ho detto l’INTUIZIONE è passata così tanto in secondo piano rispetto a tutte le altre “qualità” vitali (non dico “umane” perché come ho già detto è una caratteristica comune a tutte le forme viventi..ed è per questo che è stata bistrattata nell’era moderna..dove uguaglianza è sinonimo di insignificanza..) che è difficile trovare un buon testo attuale che aiuti a riconoscere l’INTUIZIONE e permetta di darle la giusta importanza..

..quindi ti consiglio due testi che provengono dal lontano primo ‘900 ma che si dimostrano estremamente attuali..anche perchè l’INTUIZIONE è la qualità vitale più antica e vicina all’Origine di tutte le qualità che possediamo!

Il primo è di Alice Bailey..uno dei più “intuitivi” personaggi dell’era moderna..

Dall’Intelletto all’Intuizione

..l’altro invece è di Florence Scovel Shinn..un’altra donna con gli “occhi rivolti all’interno” (INTUIZIONE deriva dal latino intueor ..“guardare dentro”..)

Il Magico Sentiero dell’Intuizione

..ora ti indico anche un testo “moderno”..ma ti dico di stare attento/a perché attualmente..come ho detto..l’INTUIZIONE viene messa al sevizio di attività umane “inferiori”..comunque questo è un testo a largo raggio che può aprire la mente (intuitiva) anche del cercatore onesto..

La Forza dell’Intuizione

Non ci sono sostanze..naturali o no..che possano accrescere l’INTUIZIONE..(qualcuno indica alcune droghe..ma io mi astengo da certe pratiche..) anche perché come ho già detto non va accresciuta..ma è necessario riconoscerla tra la moltitudine di stimoli..interiori ed esteriori..che il nostro cervello deve gestire (subire)..

Fai conto che può essere paragonata al brutto anatroccolo..che non appartenendo al suo mondo (in questo caso il mondo sensibile..) viene deriso dai fratelli per la sua diversità (non è quantificabile né qualificabile!)..ma ad un certo punto si differenzia dalle altre anatre diventando un magnifico cigno..ecco..a questa parte della “favola”..nel nostro caso..sta a te fargli acquisire l’importanza che merita nella tua vita..

Per delucidazioni sono sempre disponibile (contattami!)